in

Auto elettriche economiche: top 10

Auto elettriche economiche: top 10

Auto elettriche economiche esistono? Mentre acceleriamo verso il divieto 2030 sui nuovi veicoli ICE, l’attenzione sui veicoli elettrici diventa più acuta che mai.

Negli ultimi dieci anni, la principale critica a queste auto a batteria è stata la loro autonomia, con pochissime che offrono il tipo di resistenza che le renderebbe un vero sostituto di una controparte benzina o diesel laboriosa.

Tuttavia, poiché l’infrastruttura di ricarica è migliorata e le aspettative dei clienti sono cambiate, il grande punto di discussione dei veicoli elettrici è ora l’accessibilità. Ci sono molti modelli elettrici tra cui scegliere, ma il costo dei componenti e la rapida evoluzione della tecnologia significa che molti di questi sono costosi.

Ad esempio, Ford è stata a lungo un eroe dei colletti blu, grazie alla sua capacità di offrire un’auto che è buona da guidare, ben equipaggiata e pratica (basta guardare la Fiesta o la Focus per prova), ma la versione più economica della sua unica offerta elettrica, la Mustang Mach-E, costa euro 50.830.

L’Ovale Blu non è l’unico colpevole, tuttavia, poiché molti produttori hanno spiato l’opportunità di rivolgersi agli early adopter benestanti che sono felici di pagare un premio (e una grande fetta di profitto alla casa automobilistica) per avere l’ultimo EV tutto cantante, tutto ballando digitalmente denso sul loro viaggio. Tuttavia, se i veicoli elettrici devono diventare comuni, ci devono essere alcune opzioni che non romperanno la banca.

Fortunatamente, mentre questi veicoli elettrici più convenienti sono rari, stanno crescendo di numero, con un marchio in particolare desideroso di offrire ai clienti l’esperienza elettrica per meno. Quindi ecco la nostra carrellata sui 10 veicoli elettrici più convenienti attualmente in vendita nel Regno Unito.

Le auto elettriche più economiche in vendita nel Regno Unito

1. Citroën Ami – euro 7696 

Stiamo barando un po’ qui, perché l’Ami angolare è tecnicamente un quadriciclo piuttosto che un’auto. Eppure ha quattro ruote, porte, un parabrezza, un paio di sedili, riscaldamento e un volante, quindi ai fini di questo elenco, fa il taglio.

Certo, è molto semplice, e alcuni osservatori potrebbero tracciare parallelismi poco gentili tra il suo stile e un Portaloo, ma è un trasporto.

Un piccolo motore da 8 CV, una velocità massima di 28 miglia all’ora, un’autonomia dichiarata di appena a nord di 45 miglia e un giro in washboard significano che è completamente fuori dalla sua profondità sulla strada aperta, ma la giungla urbana è una questione diversa.

Un raggio di sterzata stretto e dimensioni dinky lo rendono un gioco da ragazzi da guidare e parcheggiare, mentre a differenza di uno scooter, sarai caldo e asciutto quando il tempo peggiora.

2. Smart EQ Fortwo – euro 22.225

Sì, la Smart EQ Fortwo è ancora in vendita. La Smart # 1 recentemente lanciata da Geely ha conquistato tutti i titoli dei giornali, ma la piccola due posti del marchio è ancora disponibile per coloro che desiderano una piccola city car con qualche comfort in più rispetto alla spogliata Ami. A euro 22.225 (euro 24.645 se vuoi la cabrio con tetto in tessuto), la Fortwo è l’EV “vera auto” più economico che puoi attualmente acquistare.

Non si può negare che abbia ancora un aspetto abbastanza funky, mentre un’autonomia di 81 miglia e un motore da 81 CV lo rendono capace di (brevi) incursioni fuori città, e la sua batteria da 17,2 kWh può essere caricata in soli 40 minuti.

All’interno, c’è spazio decente per due (o quattro se si va a pagare euro 70 in più per la Forfour a cinque porte), oltre a climatizzatore, sedili riscaldati, infotainment touchscreen e una telecamera di retromarcia.

3. MG 4 EV – euro 26.995

La MG 4 EV potrebbe essere l’affare dell’auto di famiglia dell’anno? E questo non è solo per un EV, ma per una berlina familiare a cinque porte spinta da qualsiasi fonte di energia.

Non solo il modello SE entry-level ha tagliato la maggior parte delle auto (più piccole) in questa lista, a euro 26.995 è solo qualche quid in più di una Focus di base con un motore turbo benzina da 1,0 litri.

Inoltre, il 4 non sembra o si sente come uno speciale seminterrato affare, con uno stile distintivo wedgy e un interno spazioso che, a parte alcune plastiche economiche, è ben progettato e ricco di kit. Ancora più importante, le impressioni positive sono rafforzate in movimento, dove scoprirai una maneggevolezza abile, una guida decente e prestazioni scattanti dal suo motore da 168 CV.

La batteria standard da 51 kWh rivendica 218 miglia di autonomia, ma è possibile allungare fino al modello Long Range da euro 29.495 con celle da 64 kWh, quindi questa cifra salta a 281 miglia.

4. Fiat 500 – euro 28.195

Come la Mini Electric che finisce qualche posto più in basso in questa lista, la Fiat 500 è un’icona di design che si è reinventata con successo per l’era EV. Vedete, mentre le linee di ispirazione retrò sembrano simili alla sua cugina ICE, questa macchina italiana completamente elettrica è praticamente unica da zero.

Lo stile esterno è stato aggiornato con successo, mentre all’interno della 500 trasuda fascino premium – anche se lo spazio è ancora stretto nella parte posteriore. Eppure è il modo in cui guida che affascina davvero, la sua maneggevolezza agile e l’accelerazione desiderosa del suo motore da 94 CV lo rendono una delizia in città e un divertimento sorprendente su strade più veloci.

Britain’s Best Driver’s Car – Le 5 migliori auto dell’anno in pista – Parte 2 | Autocar

A euro 28.195, non è esattamente economico, mentre la sua batteria da 24 kWh è buona solo per 118 miglia. Migliore è la versione da 116 CV con una batteria da 42 kWh per 199 miglia dichiarate, ma i prezzi per questa versione partono da euro 31.195.

5. Nissan Leaf – euro 28.995

La Leaf è l’auto che ha dato il via al movimento delle auto familiari EV a prezzi accessibili, ma non si può negare che stia iniziando a sentirsi un po ‘fuori ritmo.

Ora è alla sua seconda generazione, ma l’architettura e la tecnologia di base per questa ultima vettura possono far risalire le sue radici all’originale, apparso per la prima volta circa 15 anni fa. Tuttavia, la Leaf è facile da guidare e spaziosa, e con prezzi a partire da euro 28.995, costa un importo simile a una tradizionale alternativa ICE.

Tuttavia, tieni presente che a questo prezzo otterrai la batteria più piccola da 39 kWh, che consegnerà solo 168 miglia dichiarate. Inoltre, una velocità di ricarica massima di 50 kW significa che avrai bisogno di un’ora per ottenere l’80% della batteria, e la spina Chademo non è al passo con la maggior parte del settore, che ora utilizza il sistema CCS standard UE.

6. Mini elettrica – euro 29.000

versione di Mini Mini

Se non hai intenzione di andare lontano e hai voglia di emozioni hot hatch ad alta tensione, la Mini Electric potrebbe essere solo il biglietto.

A parte i dettagli gialli sgargianti, ha lo stesso fascino retrò sfacciato della Mini hatchback standard, mentre sotto la pelle ha un potente motore elettrico da 181 CV (che è la stessa potenza della Cooper S a benzina). Ottiene anche una batteria da 32,6 kWh piuttosto piccola che offre un’autonomia promessa di 145 miglia, anche se 100 miglia è più preciso nel mondo posteriore.

Tra i lati positivi, la maneggevolezza high-jinx del marchio di fabbrica del compatto British EV non è praticamente influenzata dal passaggio alla batteria, con la combinazione di sterzo affilato e una posizione ruota ad ogni curva che offre la stessa maneggevolezza arguta e una sorprendente regolazione dell’acceleratore (o dovrebbe essere potenziometro?).

7. Renault Zoe – euro 29.995

È stato eliminato dal suo posto come EV più venduto in Europa, ma Zoe ha ancora molto da offrire per coloro che cercano di andare elettrico con un budget limitato. Con prezzi a partire da euro 29.995 non è l’affare che era una volta, ma vari aggiornamenti lo hanno mantenuto ragionevolmente fresco mentre la batteria standard da 52 kWh gli conferisce un’autonomia ufficiale molto utile di 239 miglia.

Nonostante la sua età (sta andando avanti per 10 anni), l’auto francese sembra ancora intelligente dentro e fuori, viene fornita con tutto il kit di cui probabilmente avrai bisogno e ha abbastanza spazio per una giovane famiglia. Ti siedi abbastanza in alto al volante (perché la batteria è sotto il pavimento) e la guida a bassa velocità è ferma, ma la maneggevolezza è accurata e il motore da 135 CV offre un colpo decente.

Si noti, tuttavia, che avrai bisogno di euro 31,195 per il modello Boost Charge che supporta la ricarica rapida CCS da 50 kW. La versione standard è limitata a 22 kW, il che significa tre ore per una ricarica rapida.

8. MG ZS EV – euro 30.495

La seconda MG a fare questa lista segue l’esempio del 4 di offrire un sacco di auto per i soldi. Incastonandosi nel settore dei crossover compatti ferocemente combattuto, ZS EV sembra certamente la parte, mentre i suoi interni compensano in camera e dotazioni standard ciò che manca in termini di ricca qualità dei materiali.

Meglio ancora, un recente nip-and-tuck di mezza età ha portato ZS EV a ottenere una batteria più grande da 51 kWh, aumentando l’autonomia dichiarata a 198 miglia. Spendi euro 32.995 per il Long Range equipaggiato da 71 kWh e la distanza tra le cariche aumenta a 273 miglia. Impressionante, entrambe le versioni sono dotate di capacità di ricarica rapida da 100 kW, il che significa l’80% di carica in soli 36 minuti.

Il motore da 128 CV (stranamente, il più costoso Long Range ottiene 113 CV) offre prestazioni fluide e reattive, ma il telaio soffre di maneggevolezza indifferente e di una guida in lumpen.

9. MG 5 SW EV – euro 30.995

Non ci si aspetta necessariamente molto glamour in una carrellata di auto a prezzi accessibili, e in tutta onestà, la MG 5 SW EV non fa nulla per cambiare questa visione.

Un recente lifting ha affinato l’aspetto della station wagon elettrica, ma è ancora un dispositivo dall’aspetto blando che sembra sorprendentemente datato per qualcosa di meno di cinque anni. Dove i 5 punteggi sono nello spazio che il suo corpo squadrato offre (un bagagliaio da 578 litri, che aumenta a 1367 litri con i sedili posteriori ripiegati) e una pratica autonomia ratificata WLTP di 250 miglia grazie alla batteria da 61 kWh.

Il 5 è in grado di caricare rapidamente fino a 150 kW, mentre la capacità vehicle-to-load consente di alimentare dispositivi elettrici come scooter e computer portatili utilizzando la batteria agli ioni di litio dell’auto.

Non aspettatevi un’esperienza di guida da brivido, ma la 5 è fluida, vivace, spaziosa e, come tutte le MG, supportata da una garanzia di sette anni.

10. Mazda MX-30 – euro 31.250

Mazda si è guadagnata la reputazione di fare le cose in modo leggermente diverso, e la MX-30 non fa eccezione. Mentre molti marchi vantano un’autonomia sempre crescente per i loro modelli, l’azienda giapponese ha fatto un punto sulla sorprendentemente breve autonomia dichiarata del suo primo EV di sole 124 miglia.

I capi sostengono che questa cifra è più che sufficiente per la maggior parte delle esigenze quotidiane, mentre i 35,5 kWh più piccoli dell’auto significano un peso a vuoto inferiore per una maggiore efficienza e una migliore dinamica di guida.

Detto questo, con oltre 1600 kg, la MX-30 non è leggera (la Peugeot e-2008 è meno portata), ma è sicuramente buona da guidare, con maneggevolezza equilibrata, sterzo leggero e preciso e una guida composta.

Altri punti salienti includono lo stile eccentrico che include porte posteriori incernierate posteriormente e un interno che offre un sacco di fascino premium, anche se non è spazioso o spazioso come quelli dei rivali.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0
Abbonamento mensile Evolve+: cos’è e come funziona

Abbonamento mensile Evolve+: cos’è e come funziona

Genesis GV60 2023: tutte le novità

Genesis GV60 2023: tutte le novità