in

SUV ibridi 2023: i migliori da considerare

SUV ibridi

Vi presentiamo i migliori SUV ibridi sul mercato in una guida completa con valutazioni e commenti per ogni modello in modo da poter scegliere quello più adatto alle vostre esigenze.

Il segmento dei SUV ibridi non fa altro che crescere e aumenterà man mano che le norme anti-inquinamento diventano sempre più restrittive in più città e l’etichetta ECO o ZERO (a seconda dei casi) diventerà più essenziale per guidare liberamente.

Dai un’occhiata anche alle migliori auto di quest’anno, con il miglior rapporto qualità/prezzo

SUV ibridi 2023: I migliori SUV ibridi non plug-in (HEV)

Abbiamo selezionato in primo luogo i migliori SUV ibridi convenzionali, ordinati per un criterio di prezzo, dal più basso al più alto.

Sono auto efficienti che ottengono l’energia elettrica solo dalle frenate rigeneranti e sono perfette per il traffico in città, ma sono anche adatte all’uso su strada senza che il loro consumo sia alle stelle.

Nella maggior parte dei casi accedono all’etichetta ambientale ECO, ma non raggiungono l’etichetta ZERO perché non hanno abbastanza autonomia elettrica.

Toyota Yaris Cross ibrido

L’opzione più camper di Toyota per il segmento B si distingue per essere in grado di includere il sistema di trazione integrale a quattro ruote se il cliente lo desidera. È interessante per l’equipaggiamento completo di serie e l’etichetta ambientale ECO del suo motore ibrido

Se vuoi analizzare più in dettaglio le differenze e le somiglianze tra Toyota Yaris Cross Hybrid e Opel Crossland, puoi farlo nel confronto diretto di entrambi i modelli. Sia Toyota Yaris Cross Hybrid che Opel Crossland appartengono alla stessa categoria SUV Mini, sono opzioni di acquisto rivolte allo stesso utente anche se con evidenti differenze estetiche, livelli di finitura e/o motorizzazioni.

PRO
Trazione integrale opzionale, etichetta ECO, dotazione

CONTRO
Prezzo elevato, prestazioni un po’ giuste

Hyundai Kona Ibrido

La versione ibrida si distingue per il suo equilibrio generale, godendo di prestazioni corrette, consumi stretti e il comfort della sua scatola a doppia frizione. Per prezzo è ben posizionato rispetto ad altri rivali diretti grazie a una dotazione molto completa Se sei interessato puoi dare un’occhiata a tutte le informazioni sulla Hyundai Kona Hybrid

Mantenendo il design personale e accattivante delle versioni convenzionali, la Hyundai Kona nella sua versione ibrida aggiunge un plus in termini di efficienza e consumo, risultando in un piccolo SUV con cifre di prestazioni più che corrette anche se, tuttavia, un po’ peggiori di quelle di altri rivali della concorrenza come la Toyota C-HR.

Controlla il confronto tra Hyundai Kona Hybrid e Opel Crossland e controlla i punti salienti di ogni modello. Sia Hyundai Kona Hybrid che Opel Crossland appartengono alla stessa categoria SUV Mini, sono opzioni di acquisto rivolte allo stesso utente anche se con evidenti differenze estetiche, livelli di finitura e/o motorizzazioni.

PRO

Consumi, etichetta ECO, attrezzatura completa

CONTRO

Autonomia elettrica limitata, prezzo senza offerte

Kia Niro Ibrido

La seconda generazione del SUV ibrido di Kia si distingue per il suo buon rapporto prezzo-prodotto, e un interno piuttosto spazioso. Esteticamente è anche molto attraente, offrendo versioni ibride convenzionali e ibride plug-in.

Ricorda che hai diverse opzioni per prendere la tua auto, da quella di una Kia Niro Ibrido di seconda mano, una Kia Niro Ibrido stock/km0 con un massimo di 12 mesi e meno di 2000 km o anche una Kia Niro Ibrido a noleggio a partire da 443 €.

Quello che è uno dei SUV ibridi più riequilibrati sul mercato ed è anche una delle opzioni più intelligenti per coloro che cercano un crossover che consuma poco, che abbia un sistema a motore avanzato e che, inoltre, soddisfi le esigenze di spazio di una famiglia media. Naturalmente, non è né il più veloce né il miglior finito, ma non si può avere tutto. Per chi lo usa per città, la versione ibrida plug-in moltiplica l’autonomia in modalità elettrica.

Controlla il confronto tra Kia Niro Hybrid e Opel Grandland e controlla i punti salienti di ogni modello. Sia Kia Niro Hybrid che Opel Grandland appartengono alla stessa categoria SUV Compact, sono opzioni di acquisto rivolte allo stesso utente anche se con evidenti differenze estetiche, livelli di finitura e/o motorizzazioni.

PRO
Consumi, garanzia, attrezzature, etichetta ECO e ZERO della DGT

CONTRO
Bagagliaio qualcosa di giusto, senza opzioni

Renault Arkana Ibrido

La Renault Arkana è disponibile anche con una meccanica ibrida non plug-in, direttamente ereditata dalla Renault Clio Hybrid.

Con una meccanica ibrida “da quella vera”, la Renault Arkana Hybrid raggiunge livelli più che notevoli di efficienza e prestazioni, ottenendo anche l’etichetta ECO della DGT.

Puoi controllare il nostro confronto dedicato tra la Renault Arkana Hybrid e l’Opel Grandland per scoprire quali sono le sue principali somiglianze e anche le sue principali differenze. Il cliente che vuole acquistare un veicolo del segmento SUV Compact troverà nell’Opel Grandland un’alternativa alla Renault Arkana Hybrid, che consideriamo il suo rivale più chiaro.

PRO
Design, efficienza del sistema ibrido, attrezzature di serie

CONTRO
Prezzo, peso

Toyota C-HR ibrido

Un crossover ibrido dal design esotico e differenziato che non lascerà nessuno indifferente. L’abitabilità non è tra i suoi punti di forza, ma le molte possibilità di equipaggiamento che lo mettono in testa al suo segmento

Hai anche la Toyota C-HR ibrida disponibile in diverse modalità di acquisto, come la Toyota C-HR ibrida da noleggio a partire da 411 € o tutte le opzioni Toyota C-HR ibrida di seconda mano che ti offriamo, passando per una Toyota C-HR ibrida stock/km0 con fino a 12 mesi e meno di 2000 km.

O lo odi o lo ami, ma la realtà è che il C-HR non passa inosservato. È un’opzione eccellente per coloro che cercano un ibrido modernista che, inoltre, è sorprendentemente efficiente, essendo in grado di offrire medie di consumo reali inferiori a 6 litri in uso normale.

Confronta i punti salienti della Toyota C-HR ibrida e della Opel Mokka nel confronto diretto che ti offriamo. La Toyota C-HR ibrida, più economica dell’Opel Mokka, è uno dei modelli più popolari della sua categoria.

PRO
Estetica devastante, interior design all’avanguardia, piattaforma ibrida

CONTRO
Prezzo un po’ alto, spazio interno molto giusto

Nissan Juke ibrido

La Nissan Juke Hybrid si pone come la variante HEV del SUV giapponese con etichetta ECO e consumi davvero bassi.

La Nissan Juke Hybrid è una scelta eccellente per coloro che vogliono un SUV con etichetta ECO in grado di offrire consumi davvero bassi. Questi sono i suoi due migliori argomenti insieme al funzionamento del sistema ibrido. Tuttavia, un prezzo troppo alto e un cambio con un funzionamento migliorabile fanno sfoiare il tutto.

Ricordate che abbiamo anche un confronto diretto Nissan Juke ibrido vs Opel Mokka-e elettrico in modo da poter controllare i vantaggi e gli svantaggi di ogni modello. Il cliente che vuole acquistare un veicolo del segmento SUV Mini troverà nell’Opel Mokka-e elettrica un’alternativa alla Nissan Juke ibrida, che consideriamo il suo rivale più chiaro.

PRO
Consumi molto contenuti, funzionamento del sistema ibrido, etichetta ECO

CONTRO
Prezzo elevato, funzionamento del cambio

Subaru XV Ibrido

La Subaru XV è un SUV compatto per coloro che useranno effettivamente la trazione integrale (di serie in tutte le versioni) su terreni scivolosi. La versione ibrida porta ecologia e maggiore piacere di guida

Con il suo approccio, la Subaru XV Hybrid è un crossover molto interessante per tutti coloro che cercano di uscire dal convenzionale con un’auto avanzata, molto attrezzata e con un design che non è, come minimo, classico.

Il cliente che vuole acquistare un veicolo del segmento SUV Compact troverà nell’Opel Grandland Hybrid un’alternativa alla Subaru XV Hybrid, che consideriamo il suo rivale più chiaro.

PRO
Sistema di trazione integrale permanente, etichetta ECO, altezza libera al suolo, estetica differenziata

CONTRO
Assenza di ruota di scorta, spazio interno giusto, bagagliaio piccolo, prestazioni

SUV ibridi 2023: I migliori SUV ibridi plug-in (PHEV)

In questo caso, raggruppiamo qui auto molto più costose, più potenti e più pesanti, che possono ricaricare le loro batterie collegandosi alla rete elettrica. Questi SUV ibridi plug-in hanno decine di chilometri di autonomia elettrica e in quasi tutti i casi ottengono l’etichetta ambientale ZERO. Possono avere senso in città, ricaricando ogni notte con tariffe molto basse e per viaggi puntuali.

Nonostante ciò che la sua etichetta indica, la verità è che queste auto non sono un formato troppo efficiente, dovendo caricare centinaia di chili di batterie e un potente motore termico consumano sempre più del conto. In particolare, per i lunghi viaggi in cui tutto è a carico della benzina, sono auto ad alto costo e dovrà essere preso in considerazione.

Renault Captur Ibrido

La Renault Captur gode ora di una variante ibrida plug-in con la quale guadagna diversi vantaggi come l’etichetta ZERO della DGT o la possibilità di guidare più di 40 km senza usare benzina. L’opzione ibrida semplice con 145 CV ha l’etichetta ECO

Come una Renault Captur tradizionale, ma con meccaniche più avanzate: la base da 145 CV con meccanica ibrida semplice o la versione PHEV con 160 CV ibridi che può percorrere più di 50 chilometri in modalità 100% elettrica. Ricevono rispettivamente l’etichetta ECO e ZERO dalla DGT.

Il cliente che vuole acquistare un veicolo del segmento SUV Mini troverà nell’Opel Crossland un’alternativa alla Renault Captur Hybrid, che consideriamo il suo rivale più chiaro.

PRO
Efficienza, etichetta ZERO ed ECO, consumi, attrezzature

CONTRO
Riduzione del bagagliaio, necessità di cercare punti di carico per sfruttare il suo potenziale

Kia Xceed Ibrido

La Kia X-Ceed è la versione crossover della Kia Ceed, da cui deriva direttamente, con una versione ibrida plug-in che permette di moltiplicare la sua versatilità e il suo utilizzo, soprattutto nei centri urbani.

KIA offre la Xceed come risposta a quei clienti che cercano un modello crossover con un’estetica sportiva e avventurosa ma che, grazie alle sue dimensioni e al suo aspetto, non è lontano da ciò che rappresenta una compatta classica, mantenendo anche l’interno del suo fratello Kia Ceed, offrendo il plus della meccanica ibrida plug-in con etichetta ZERO della DGT.

Se vuoi analizzare più in dettaglio le differenze e le somiglianze tra Kia Xceed Hybrid e Opel Grandland Hybrid, puoi farlo nel confronto diretto di entrambi i modelli. La Kia Xceed Hybrid, più economica dell’Opel Grandland Hybrid, è uno dei modelli più popolari nella sua categoria.

PRO
Immagine differenziata, attrezzature, etichetta ZERO della DGT

CONTRO
Peso elevato, bagagliaio ridotto rispetto alla variante con motore termico

MG HS Ibrido

MG ritorna in grande stile con scommesse come la MG HS, un SUV compatto che cerca di entrare nel mercato di oggi con un sistema meccanico ibrido disposto a ridurre le emissioni di CO2 e a migliorare notevolmente il suo consumo con un’autonomia in modalità elettrica al 100% di 69 chilometri secondo WLTP.

Ricorda che abbiamo anche un confronto diretto MG HS Hybrid vs Opel Grandland Hybrid in modo da poter controllare i vantaggi e gli svantaggi di ogni modello. Sia MG HS Hybrid che Opel Grandland Hybrid appartengono alla stessa categoria SUV Compact, sono opzioni di acquisto rivolte allo stesso utente anche se con evidenti differenze estetiche, livelli di finitura e/o motorizzazioni.

PRO
Rapporto qualità prezzo, prestazioni, autonomia in modalità elettrica

CONTRO
Finiture, tecnologia

Mitsubishi Eclipse Cross Ibrido

Mitsubishi offre nel rinnovato Eclipse Cross versioni ibride plug-in con cui migliorare la sua efficienza e il suo rispetto per l’ambiente, con una meccanica a benzina atmosferica e una batteria ad alta potenza. Le sue forme non sono convenzionali come quelle di altri SUV del suo segmento, ma la Mitsubishi Eclipse Cross ibrida plug-in è una grande opzione, ereditando la meccanica ibrida dal suo fratello maggiore, l’Outlander. Offre anche attrezzature molto estese e più di 50 chilometri di autonomia elettrica al 100%.

Come se non bastasse, puoi dare un’occhiata al confronto tra la Mitsubishi Eclipse Cross Hybrid e l’Opel Grandland Hybrid per vedere quali sono i punti chiave di ogni modello. Sia Mitsubishi Eclipse Cross Hybrid che Opel Grandland Hybrid appartengono alla stessa categoria SUV Compact, sono opzioni di acquisto rivolte allo stesso utente anche se con evidenti differenze estetiche, livelli di finitura e/o motorizzazioni.

PRO
Personalità, prezzo, affidabilità, etichetta ZERO

CONTRO
Design molto personale, dettagli di finitura

Citroën C5 Aircross Ibrido

La Citroën C5 Aircross Hybrid è una delle opzioni più interessanti tra gli ibridi plug-in combinando la sospensione più confortevole del segmento con il silenzio e il comfort di un’auto che può essere elettrica per 50km (WLTP). La sua potenza totale di 225 CV che combina i suoi due motori si traduce in un veicolo ideale per viaggiare in tutta comodità e senza rinunciare a nulla. Condividi piattaforma e meccanica con la Peugeot 5008 Hybrid.

Con fino a 12 mesi e meno di 2.000 km hai una Citroën C5 Aircross Hybrid stock/km0 più economica allo stesso livello di equipaggiamento, ma hai anche una Citroën C5 Aircross Hybrid in affitto da 342 € o anche come opzione più economica per avere un’auto, una Citroën C5 Aircross Hybrid usata.

Il C-SUV di Citroën si distingue per il suo comfort: è senza dubbio l’opzione da scegliere se si cerca un SUV di medie dimensioni in cui il comfort di guida prevale. Con linee morbide e attraenti e un interno isolato e caldo, la meccanica elettrica è il complemento perfetto per muoversi in ambienti urbani in completa silenzio.

Ti offriamo anche un confronto diretto tra Citroën C5 Aircross Hybrid e Opel Grandland in modo da poter analizzare le somiglianze e le differenze tra loro. Sia Citroën C5 Aircross Hybrid che Opel Grandland appartengono alla stessa categoria SUV Compact, sono opzioni di acquisto rivolte allo stesso utente anche se con evidenti differenze estetiche, livelli di finitura e/o motorizzazioni.

PRO
Comfort di marcia, ampiezza e versatilità interna, posti posteriori e bagagliaio, silenzio e comportamento in città

CONTRO
Prezzo molto alto a causa della doppia tecnologia termica – elettrica

Cupra Formentor Ibrido

Il Formentor è ora un SUV ibrido con due livelli di potenza, che si avvale della tecnologia già ben nota all’interno del Gruppo Volkswagen.

Dinamico ed efficiente, il Cupra Formentor ibrido offre un eccellente impegno tra prestazioni e consumo, mantenendo anche il carattere sportivo di ogni creazione del marchio spagnolo.

Ricorda che abbiamo anche un confronto diretto Cupra Formentor Hybrid vs Opel Grandland Hybrid in modo da poter controllare i vantaggi e gli svantaggi di ogni modello. Il cliente che vuole acquistare un veicolo del segmento SUV Compact troverà nell’Opel Grandland Hybrid un’alternativa alla Cupra Formentor Hybrid, che consideriamo il suo rivale più chiaro.

PRO
Design, qualità costruttiva, etichetta ZERO

CONTRO
Dettagli di finitura, quote SUV molto scarse

Volvo XC40 Ibrido

La Volvo XC40 gode anche di due varianti ibride plug-in che offrono più di 40 chilometri di autonomia elettrica con un piacere di guida senza pari, superando sempre i 200 CV di potenza avvolti in un’atmosfera di lusso e modernità Questo veicolo è un C-SUV sviluppato su una piattaforma modulare di ultima generazione che cerca di convincere quei clienti che sono alla ricerca di un’opzione di mobilità con tinte ecologiche ma che in nessun momento intendono rinunciare alle possibilità offerte da un marchio premium in termini di design, personalizzazione, attrezzature e qualità costruttiva.

Puoi anche dare un’occhiata al nostro confronto eccezionale tra la Volvo XC40 Hybrid e l’Audi Q3 Sportback Hybrid e vedere i punti di forza di ciascuno. Il cliente che vuole acquistare un veicolo del segmento SUV Compact Premium troverà nell’Audi Q3 Sportback Hybrid un’alternativa alla Volvo XC40 Hybrid, che consideriamo il suo rivale più chiaro.

PRO
Design, qualità costruttiva, attrezzature di sicurezza, etichetta ZERO

CONTRO
Prezzo, autonomia elettrica molto variabile a seconda della guida

Peugeot 3008 Ibrido

La Peugeot 3008 Ibrido plug-in è la variante più “ECO” del noto 3008. Oltre ad essere la versione più costosa e più potente, è anche l’unica ad avere l’etichetta Zero emissioni. L’opzione di trazione anteriore ha 225 CV di potenza, mentre l’opzione con trazione integrale (la anteriore termica e la posteriore elettrica) denominata HYBRID4 ha non meno di 300 CV

Con fino a 12 mesi e meno di 2.000 km hai una Peugeot 3008 Hybrid stock/km0 più economica allo stesso livello di attrezzature, ma hai anche una Peugeot 3008 Hybrid in affitto da 722 € o anche come opzione più economica per avere un’auto, una Peugeot 3008 Hybrid usata.

Il modello francese è un C-SUV chiamato a segnare la strada del segmento, rappresentando una delle opzioni più equilibrate sul mercato. Creato per piacere, ha un design attraente ma senza eccessi, a cui si aggiunge un abitacolo dal design modernista e materiali molto curati. Inoltre, grazie alla sua meccanica ibrida plug-in, è un’opzione altamente raccomandata per coloro che cercano un SUV da usare senza paura in ambienti urbani.

Per poter valutare meglio le differenze e le somiglianze tra Peugeot 3008 Hybrid e Opel Grandland, hai a tua disposizione il nostro confronto eccezionale dove puoi farlo in modo rapido e semplice. Il cliente che vuole acquistare un veicolo del segmento SUV Compact troverà nell’Opel Grandland un’alternativa alla Peugeot 3008 Hybrid, che consideriamo il suo rivale più chiaro.

PRO
Etichetta Zero, possibilità di trazione integrale, silenzio di marcia, comportamento in città

CONTRO
Eccesso di peso e prezzo in eccesso, pur essendo un 3008

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0
Auto usate

Auto usate: le migliori nel 2023

auto usate 10.000 euro

Auto usate 10.000 euro: top 2023